Zone de Texte:     
Cos'è un artista?
Zone de Texte: Definizione
 
Un artista è una persona che pratica un'arte, creatore nel campo delle arti, dice il dizionario.
In realtà ci sono molte aree in cui viene usata questa parola d'artista. Ad esempio e per estensione parliamo di hair artist, culinario ... Non dimentichiamo inoltre gli interpreti di opere musicali, teatrali, cinematografiche, ecc. che sono anche qualificati come artisti.
È anche vero che questo nome di artista spesso copre un significato peggiorativo per designare un bohémien, un estroso.
La parola artista, come la uso in questo sito, si riferisce a colui che esercita una delle "belle arti": pittura, disegno, scultura... Voltaire disse degli artisti, nella sua lettera ad Albergati, 23 dicembre 1760: <<Nota, per consolazione dei grandi artisti, che i persecutori sono certi del disprezzo e dell'orrore del genere umano... >>. È lo stesso oggi?
Quindi un artista è una persona che ha il genio, il sentimento, il gusto per le arti.
Un'osservazione è necessaria, la parola artista ha assunto il significato che ha oggi solo nell'edizione dell'Accademia del 1762; disse a se stesso: relativamente, artista nell'arazzo, nell'oreficeria; assolutamente, artista, colui che era un chimico, che ha lavorato nella grande arte.
L'etimologia colloca l'origine di questa parola nel latino ars, artis. Si chiama "artista" in spagnolo e italiano.
Troviamo anche, per neologismo (parola presa in una nuova accettazione), la parola artista usata aggettivamente, nel senso di artistico, che è anche un neologismo, ma più usato. Artista, aggettivo, è più coerente che artistico con l'avverbio artisticamente, che non è un neologismo.
Detto questo, è nel senso di "Un artista è una persona che pratica un'arte" che lo userò nelle pagine seguenti.
L'artista, se vuole essere d'accordo con se stesso, deve soprattutto dipingere per se stesso e non per compiacere gli altri. Essere fedeli a se stessi è un dovere per un artista, che non ha nulla a che fare con l'egoismo. L'artista che vorrebbe dipingere per gli altri andrebbe direttamente al fallimento, dal punto di vista artistico è impossibile accontentare tutti. Lavorare per gli altri è sacrificare il proprio talento ed è garantire una produzione ordinaria e impersonale, che magari seduce alcuni, che assicura a livello di vendite, quindi più di un mestiere molto più che di arte, è quindi solo decorazione allo stesso modo di un vaso o di un altro gadget, ma non porta nulla alla mente dello spettatore in termini di arte.
L'opera di un artista, per quanto realistica possa essere, deve contenere più di quanto dovrebbe rappresentare, deve essere tanto "parlare" al pensiero quanto all'occhio dello spettatore. Il ruolo dell'arte non è solo quello di decorare ma di testimoniare, di fornire una risposta a ciò che lo spettatore cerca (calma, gioia, calore o freschezza, movimento, ecc.) o di lottare contro l'immobilità, di muovere l'uomo e il mondo, secondo i temi scelti.
L'arte rivolta verso se stessa, è afflitta dall'osservazione dell'ombelico e serve poco all'evoluzione del pensiero.
Inoltre, durante la sua vita, l'artista ha dovuto rispondere a molte domande che erano futili e fastidiose per se stesso, in considerazione della dissonanza tra le loro parole (domande o critiche del pubblico) e il contenuto di un'opera d'arte.
Gli esempi includono:
· Quanto tempo ci è voluto per farlo?
Quale artista non ha sentito questa domanda! Va considerato che un artista non è una sorta di operaio specializzato che lavora nella produzione o "pezzi"! Non è il tempo speso a fare una tela che è importante, che le dà il suo valore, ma il suo successo. Quindi il tempo impiegato per dipingere un dipinto non ne determina il valore, un artista non lavora "in tempo", tranne forse in alcuni casi, durante concorsi in cui i tempi di esecuzione sono limitati.
A questa domanda rispondo semplicemente: questa tela rappresenta 40 anni di lavoro e studi (meno per i giovani artisti) e 5 minuti per la finitura!
·  Quanto costa?
Questo tipo di domanda è molto raramente posta da un acquirente! Il prezzo di un'opera dipenderebbe, per alcune mafie del mercato dell'arte, dalla domanda e dall'offerta. Gallerie e mercanti d'arte sono stati visti gonfiare artificialmente la valutazione di un pittore o di uno scultore, con il rischio che crolli qualche tempo dopo. Molto comune è anche il contrario: la gelosia è molto "tenace" in questo ambiente e le critiche maligne non sono rare!
Bisogna tenere conto del fatto che l'atteggiamento dell'investitore acquirente è puramente mercantile e non ha nulla a che fare con le motivazioni del vero amante dell'arte. È per neutralizzare queste sfortunate tendenze che l'Ordine Internazionale degli Artisti Creativi ha creato un nuovo sistema di rating aperto a tutti sulla base delle valutazioni di due concorsi, che sono il Prix de France e i Campionati Mondiali di Maestria dell'Arte Pittorica: questi due concorsi totalmente indipendenti dalle solite mafie del commercio dell'arte e dalla loro macchina amministrativa!
·  Cos'è?
Questo genere di domande non è raro di fronte a tele astratte, tele che, ovviamente, non hanno nulla a che fare con la figurazione! Le opere surrealiste conoscono anche questo tipo di domande a causa del loro carattere enigmatico. Spesso è inutile voler dare spiegazioni concrete, pochi le capirebbero... e coloro che sono in grado di capire non fanno una domanda del genere! Di fronte a un ritratto o paesaggio realistico, ciò che viene raffigurato di solito appare ovviamente e il titolo nel catalogo è sufficiente per soddisfare la curiosità dell'interrogante.
Ci sono anche riflessioni, spesso piccole frasi spiacevoli a cui non bisogna prestare attenzione, come, ad esempio: non è male; è fatto con una foto... Non ha senso rispondere a osservazioni così stupide.
 

 : Galerie « les Glycines »

49 avenue d’Occitanie

87630 SEREILHAC

: 05 55 36 08 41

messaggistica : pierre@brayard.fr

Zone de Texte: Inizio pagina
Zone de Texte: Entrata
Zone de Texte: Esposizione di pittura di Pierre Brayard
Zone de Texte: Niente è più bello della natura e la pittura l’immortala... talvolta!
Zone de Texte: Pagina siguente
Zone de Texte: Pagina precedente